Would you rather browse this website in English? Click here to switch to our English website.

Agriturismo Calabria

La Calabria non è solo ‘nduja e peperoncino, è anche un paradiso naturale in cui rifugiarsi per ritrovare sé stessi. Per la tua prossima vacanza, perché non andare in un agriturismo in questa regione, così ricca di natura selvaggia e brulla, di macchia mediterranea, di mare dal sapore tropicale e molto, molto di più?

Leggi di più su Agriturismo Calabria

Agriturismo Calabria

La Calabria non è solo ‘nduja e peperoncino, è anche un paradiso naturale in cui rifugiarsi per ritrovare sé stessi. Per la tua prossima vacanza, perché non andare in un agriturismo in questa regione, così ricca di natura selvaggia e brulla, di macchia mediterranea, di mare dal sapore tropicale e molto, molto di più?

Quale luogo migliore per rigenerarsi, per scordarsi della città e dei suoi ritmi frenetici, se non un agriturismo in Calabria? Scopri le nostre strutture, qui su naturehouse.it! Persino il National Geographic è rimasto affascinato dalle bellezze naturali tipiche di questa regione del Sud Italia, tanto da dedicarle un intero reportage! Cosa stai aspettando? 

La Calabria è una meta per tutti i gusti e le tasche: potrai fare trekking in alcuni dei parchi naturali più belli d’Italia, rafting sul fiume Lao, rilassarti alle famose terme di Lamezia e addirittura sciare durante la stagione invernale. E, naturalmente, scoprire la deliziosa gastronomia della regione.

Agriturismo in Calabria: una vacanza…piccante!

È l’ingrediente principale della cucina calabrese, una spezia capace di dare quel tocco magico a ogni piatto e che, secondo la popolazione locale, non è mai abbastanza: ma certo, stiamo parlando del peperoncino! Esistono almeno una decina di varianti - tra cui l’alberello, il sottile e il tondo dolce - che vengono impiegate in diverse preparazioni della gastronomia calabrese. Durante la tua vacanza in un agriturismo della Calabria potrai sicuramente degustare specialità come la famosa soppressata (o spianata), la salsiccia calabrese o la celebre ‘nduja, l’insaccato simbolo della regione.

A spasso nei parchi naturali e archeologici 

Oltre a un’invidiabile tradizione gastronomica, la Calabria conserva numerosissime testimonianze archeologiche del passato. Chi non ha mai sentito parlare dei famosi Bronzi di Riace? I due guerrieri alti quasi 2 metri sono diventati il simbolo e l’orgoglio della città di Reggio Calabria, che dal 1972 li ospita all’interno del Museo Archeologico Nazionale. Per non parlare del parco archeologico di Scolacium, dove è possibile passeggiare fra i resti di un’antica colonia greca - successivamente conquistata dai Romani. E che dire della Cattolica di Stilo, una chiesetta bizantina situata ai piedi del Monte Consolino e caratterizzata da cinque cupole che la rendono unica nel suo genere.

Preferisci immergerti nella natura? Nessun problema, perché potrai optare per un’escursione al Parco Nazionale del Pollino o della Sila, due delle riserve più incredibili di tutta Italia. Ci sono innumerevoli attività a cui puoi partecipare per scoprire i parchi naturali calabresi in tutta la loro bellezza: alpinismo, rafting, speleologia e mountain bike, avrai solo l’imbarazzo della scelta!

Le meraviglie nascoste nel parco naturale del Pollino

Dentro il parco, con la sua natura brulla e selvaggia, non si vedono solo animali rari e piante incredibili, ma ci sono pure vari reperti archeologici. Tra questi, la Grotta del Romito, la cui scoperta è avvenuta nel 1961 e che si trova a 14 km dal comune di Papasidero (Cs). Questo importante ritrovamento ha concesso di ripercorrere le orme preistoriche della Calabria settentrionale e prova che questa area era già popolata almeno 20.000 anni fa. Le indagini e gli scavi archeologici della Grotta-Riparo del Romito sono state portate avanti dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria e dall’Istituto italiano di Preistoria e Protostoria, e hanno consentito di dare ulteriori dati sul periodo solitamente chiamato Mesolitico. La grotta è divisa in due sale, che si estendono per circa 20 mt e sono contraddistinte da roccia calcarea e transitabili attraverso un cunicolo stretto e privo di luce, che si allunga per circa 34 metri in direzione est-ovest. L’uomo del Romito è parte della stirpe di croma non conosceva la prassi dell’allevamento degli animali e nemmeno l’agricoltura e la trasformazione della ceramica. La grotta è stata popolata a lungo anche dall’Homo sapiens e ciò è confermato dagli strumenti litici e ossei, dai resti e dal graffito del toro, famoso in tutto il mondo. Il disegno, disegnato in proporzioni perfette è stato realizzato da una mano capace e con tratto sicuro. Circa cinquanta cocci di ceramica indicano invece il passaggio del Neolitico nella Grotta e il traffico dell’ossidiana che giungeva dalle Isole Eolie. Insomma, con una vacanza in un agriturismo in Calabria potresti vedere tutto questo, con i tuoi bambini o amici, e sentirti parte della storia dell’umanità.

Agriturismi in Calabria: dal mare ai monti

Un Agriturismo, in Calabria, ma anche nel resto d’Italia, è un'Azienda Agricola che opera nel settore turistico offrendo vitto e alloggio nella propria azienda. Quindi, alloggiando qui potrai scoprire direttamente come si producono alcuni dei migliori cibi del nostro Bel Paese, provarli di prima mano e sostenere il commercio giusto e di prossimità! Questa attività scaturisce per sopportare il settore agricolo e quello dell'allevamento ed è disciplinata da una specifica Legge Nazionale che indica le modalità con le quali l'azienda agricola deve esercitare l'ospitalità. I prodotti dovranno essere primariamente coltivati nella azienda e nelle terre di queste, e la agricoltura deve permanere l'attività cardinale dell'ente. Però, in realtà è un modo brillante per conoscere la popolazione locale, i suoi usi e costumi, non solo d’estate. E se ti dicessimo che puoi prenotare la tua prossima settimana bianca presso un agriturismo in Calabria? Stai tranquillo, non siamo impazziti! La verità è che le nevicate sull’Aspromonte o sulla Sila sono piuttosto abbondanti, simili a quelle che imbiancano le Alpi durante la stagione invernale. A dirla tutta, pare che le condizioni della neve siano decisamente migliori sui monti calabresi. Per scoprirlo, ti basterà prendere una seggiovia che conduce alle vette del Monte Scirocco e iniziare la tua discesa verso la valle, ovviamente con ai piedi un paio di sci! E se dovessi stancarti della neve, puoi sempre ripiegare sulle splendide spiagge che caratterizzano la regione. Tropea, Scilla, Capo Vaticano e Soverato sono le mete più amate dai turisti di tutto il mondo, consigliate persino dal National Geographic. Cosa stai aspettando? Prenota subito la tua vacanza in un agriturismo della Calabria, e vieni a scoprire le bellezze di questa splendida regione!

Casale Calabria
Villa Calabria
Weekend Calabria