Would you rather browse this website in English? Click here to switch to our English website.

Casa vacanze Umbria

Casa Vacanze in Umbria

Leggi di più su casa vacanze Umbria

Casa vacanze Umbria

Casa Vacanze in Umbria

Una casa per le vacanze in Umbria è quello che stai cercando, se hai voglia di passare qualche giorno in uno delle regioni più affascinanti d’Italia, famosa per la sua cultura millenaria e la sua natura brulla e mediterranea, di rara bellezza. Ma non solo: l’Umbria è molto, molto di più. Sul nostro sito, Naturehouse.it, potrai scovare decide di case rurali, perfettamente ristrutturate e capaci di darti ogni tipo di comfort, adatte a te e alla tua famiglia, a prezzi economici e sempre immerse nel verde umbro. Questa regione è conosciuta per i suoi bellissimi uliveti, le sue morbide colline e il vino delizioso, e ti sta solo aspettando.

Una delle regioni più particolari in Italia

L’Umbria è una destinazione turistica davvero molto popolare tra gli amanti della storia e tradizione, non solo tra gli italiani, ma tra i turisti di tutto il mondo. Nel mezzo di lunghe distese e colline, è possibile godere di splendidi panorami, magari dalla terrazza della vostra casa per le vacanze, e della vicinanza con incantevoli villaggi, dove il tempo sembra essersi fermato. Insieme al clima caldo, la ricchezza dei paesaggi, la cucina deliziosa e i villaggi perfettamente conservati rendono l’Umbria una destinazione di vacanza molto piacevole per grandi e piccini. Ideale per le vacanze di gruppo, di coppia ma anche in solo. Molti italiani, ma anche molti turisti accaniti, dicono che l’Umbria sia una delle regioni più particolari d’Italia. Questa affermazione è da vedere, anche in base alle proprie e soggettive preferenze ma ciò che è certo è che di sicuro è una regione da lasciar senza fiato chiunque la visiti. I suoi paesaggi, i suoi vigneti, i suoi locali, la sua vegetazione, la cultura e la tradizione, si insomma chi più ne ha più ne metta. E’ una regione da visitare sicuramente!

L’Umbria: non solo circondata da soli monti e colline

L’Umbria è una regione che si trova esattamente nel centro della penisola Italiana, circondata da soli monti e colline. E’ la regione a statuto ordinario con la minor quantità di comuni al suo interno, solo 92. Confina a nord e a nord-est con le Marche, ad ovest e nord-ovest con la Toscana, a sud e sud-ovest con il Lazio. Il capoluogo di regione è Perugia, mentre le province sono Perugia e Terni. Questa regione è caratterizzata da una moltitudine di paesaggi diversi tra loro: aree collinari e fondovalli fluviali, come quelle della Valtiberina e della valle Umbra, per poi innalzarsi con le catene montuose della Valnerina fino a superare i 2400 metri d’altezza con il massiccio dei Sibillini, al confine con le Marche. 

Un riserva verde e blu

Per quanto riguarda invece l’idrografia della ragione, essa presenta vari bacini e fiumi. Tra i bacini più importanti abbiamo il lago Trasimeno, il quarto lago più grande d’Italia, e il bacino artificiale di Corbara. Tra i fiumi invece abbiamo: il Tevere, il più lungo d’Italia, il Nera, il Paglia, il Chiascio, il Topino ed il Nestrone. Parlando di clima, quello dell’Umbria è molto vario, a causa delle varie differenze in altitudine. In pianura e collina è di tipo temperato sublitoranea con secche estati, mentre in montagna è di tipo temperato subcontinentale con precipitazioni notevoli in primavera e autunno.

Le migliori 10 cose da fare in Umbria

L’Umbria è una delle città più piccole d’Italia ma con uno dei patrimoni più ricchi. Grazie alla sua diversità di paesaggi e luoghi riesce ad offrire a chiunque, un’esperienza unica nel suo genere. L’Umbria è una regione che preserva la diversità, il localismo e le tradizioni che il capitalismo cerca di sconfiggere; è la regione delle manifestazioni folkloristiche, le fiere e le tradizioni. Qui di seguito troverete le 10 cose più belle da vedere e fare una volta che si decide di visitare l’Umbria. Al primo posto troviamo ovviamente la città di Perugia, capoluogo di regione e delle bellezze artistiche. Ricca di tesori artistici e monumentali, fa sembrare di vivere indietro al tempo del Medioevo. 

Ricca di storia e cultura 

Perugia ospita una delle Università degli studi più atiche d’Italia che ospita annualmente moltissimi studenti italiani e stranieri. Al secondo posto invece troviamo Assisi, la città più visitata d’Umbria, grazie alla sua caratteristica di essere la città più legata alla religione di tutta la regione. Qui vissero due figure religiose molto importanti, San Francesco e Santa Chiara, oggi presenti una basilica ed una chiesa in loro onore. Per questo, le miriadi di stradine che portano alle piazze sono piene di pellegrini e praticanti. Al terzo posto abbiamo Gubbio, il centro più antico d’Umbria. Esso offre un panorama uniforme ma unico. Anche esso collegato strettamente alla figura di San Francesco ed il suo incontro con il lupo. 

Tra borghi medievali e agriturismi

Al quarto posto abbiamo invece la magnifica ed elegante cittadina medievale di Todi. Essa sorge sulla bellissima valle del Tevere ed ospita l’antica sede di un foro romano, in piazza del popolo. Oltre a ciò, da visitare c’è il Duomo, il Palazzo dei Priori, il Palazzo del Capitano ed il Palazzo del Popolo. In questa cittadina potrete osservare la bellissima architettura, acquistare i bellissimi tessuti lavorati a mano ed assaggiare il protagonista indiscusso, il vino, tra i milioni di agriturismi che si trovano per strada. Il quinto posto va ad Orvieto, dove si può notare una bellissima fusione tra uomo e natura. Qui molte sono le passeggiate da fare in natura ma anche nella cittadina per osservare monumenti ed assaggiare i piatti tipici di questa terra. Sesto posto, Spoleto, caratteristico borgo medievale che conserva le caratteristiche dell’epoca romana. Tra le cose più importanti da vedere qui troviamo il Teatro Romano, l’Arco di Druso, la Basilica paleocristiana di San Salvatore, e al primo posto la Cappella Eroli e la Cappella delle Reliquie.

Particolari e tradizioni

Il settimo posto va a Spello, sul Monte Subasio dove si trova la pietra rosa, la quale dona lo stesso colore alla città. Stradine molto tipiche e particolari della tradizione. Conosciuta molto bene per la sua manifestazione annuale dell’Infiorata, durante la quale si celebra il Corpus Domini, alla quale partecipano moltissimi artisti e turisti. All’ottavo posto troviamo Terni e la cascata delle Marmore. Si trova in una pianura dove il fiume Serra ed il fiume Nera si incontrano. Poco lontano dal centro si trovano le cascate, bellissime ed affascinanti alte 165 metri che tra potenza e giochi di luce lasciano tutti a bocca aperta. Al penultimo posto si trovano le fonti di Clitunno che scorrono per 60 chilometri fino poi a sfociare nel Tevere. Tra colori intensi ed una folta vegetazione sono sicuramente un posto da visitare. Molti artisti e scrittori del passato venivano qui per trovare ispirazione dalla natura. 

Innamorarsi delle regione ancora prima di arrivare

All’ultimo posto abbiamo Norcia, con la basilica di San Benedetto ed il Castelluccio di Norcia. Qui si può anche godere della buonissima gastronomia tipica fatta di formaggi, lenticchie, farro e tartufo. Purtroppo, dopo il terremoto del 2016, molte attrazioni storiche non sono più visitabili. Ecco, questi erano i 10 posti più belli della regione che assolutamente valgono la pena di essere visitati. Se decidete appunto di soggiornare nella bellissima natura umbra, assicuratevi di visitare tutti o la maggior parte dei posti qua descritti. Vi lasceranno senza fiato e vi faranno innamorare della regione come mai prima. Natura, storia, tradizione, religione, gastronomia, fiumi, laghi, colline, colori, sapori, vino e tanto altro ancora. Cosa volete di più dalla vostra vacanza nella natura? Provate a rifugiarvi nella bellissima ed affascinante Umbria. Fidatevi, non ve ne pentirete della vostra scelta!

Umbria in casa per le vacanze: le ragioni per scegliere questa magica regione

Grandi valli tratteggiate da fiumi e laghi; un carattere montano che si districa tra cime mai altissime ricoperte di boschi e reso memorabile dalle Cascate delle Marmore, colline le cui cime sono spesso incoronate da villaggi e castelli. Tutto questo, e molto di più: no per niente, questa regione è il Cuore verde d'Italia. Esistono varie ragioni per visitare questa magica area d’Italia, ma la prima è sicuramente la sua natura selvaggia. Per esempio, come quella che si può osservare alle Cascate delle Marmore, una delle più alte d’Europa, con un salto di ben 165 metri! Si trova nella Valnerina, a poca distanza da Terni, inserita all’interno del Parco Regionale Fluviale del Nera. È formata dal fiume Velino, che si getta nel fiume Nera scendendo dal Lago di Piediluco. Se avete in programma una visita in zona, è una tappa obbligatoria. 

Non solo estese per escursionisti

Le cascate sono parte di un'estesa zona escursionistica, da percorrere scegliendo uno dei 6 percorsi di varia estensione e complessità. Una preziosità per chi non ha orrore di bagnarsi: lungo il sentiero numero 1 è pensabile sporgersi dal “balcone degli innamorati”, un terrazzino che spunta proprio dentro la cateratta! Le attività da fare qui sono molte. Se sei appassionato di attività outdoor, la Cascata delle Marmore è il contesto ideale per la pratica di sport anche estremi: dal rafting al soft rafting, dal torrentismo all’hydrospeed, dal kayak al rilassante River walking, discesa guidata adatta a chiunque, anche a chi non sa nuotare. 

Per gli amanti del mediterraneo 

Se invece ami e sei ammaliato dal mondo sotterraneo, il Parco della Cascata delle Marmore offre l'opportunità di vedere alcune grotte e forme carsiche solcate nei millenni dalle acque. Le cavità cardinali, sia per importanza speleologica, sia per splendore e la suggestività degli ambienti, sono racchiuse in tre differenti complessi: il primo, costituito dalla Grotta della Morta e dalla Grotta delle Diaclasi; il secondo, costituito dalla Grotta delle Colonne; il terzo, con uno sviluppo di oltre 190 m., costituito dalla Grotta della Condotta, che prende il nome dalla vetusta condotta che nutriva il sistema di centrali idroelettriche. Alcune grotte è possibile esplorarle anche con i bambini. 

Parchi nazionali

Non solo: all'interno dell'Umbria ricade una parte consistente del Parco nazionale dei Monti Sibillini e sette Parchi regionali istituiti a partire dagli anni novanta. Insieme coprono una superficie pari a circa il 7,5% dell'intero territorio regionale, salvaguardando ambienti montani, fluviali e lacustri. Questi sono: il parco di Colfiorito, il parco del Monte Cucco, il parco del Monte Subasio, il Parco fluviale del Tevere, il Parco di Monte Peglia e Selva di Meana, il Parco del Lago Trasimeno e il Parco fluviale del Nera. Prenota una casa per le vacanze in Umbria vicino ad uno di questi, e preparati all’avventura!

Umbria, terra di delizie ed eventi culturali

Anche la gastronomia rende questa regione molto interessante, e potrai scoprirla alloggiando in una casa per le vacanze in Umbria. La cucina umbra è semplice e genuina, ma piena di gustosità, e in moltissimi ristoranti, agriturismi e osterie è possibile apprenderne i trucchi! Tra i piatti più noti, ti consigliamo una specialità del territorio perugino, l’arvortolo, sinonimo di festa, anzi di sagra. L’impasto è genuinissimo, farina, olio e sale (o zucchero nella variante dolce) che viene poi immerso nell’olio rovente e arvortolato, ovvero girato più volte per garantire la cottura completa in entrambi i lati. 

Alcune delle specialità umbre

La torta al testo è la focaccia umbra per eccellenza, diffusa su tutto il territorio con altri nomi (crescia nell’eugubino o ciaccia nelle zone più nordiche) e ingredienti (la variazione di Civita di Castello presume l’aggiunta di uova). Anche qui l’impasto è semplice, a base di acqua, farina, bicarbonato e sale, ma viene riccamente condita, per esempio con Prosciutto di Norcia IGP e Pecorino umbro. Onnipresente tra i piatti della tradizione umbra, soprattutto tra gli antipasti, è il tartufo con il suo sapore forte ed accattivante. Tra i piatti unici umbri abbiamo gli umbricelli in salsa di Trasimeno, a base di pesce persico, scalogno, aglio e peperoncino, poi troviamo gli spaghetti con il ranchetto, a base di pancetta, pomodorini e pecorino fresco e per chi adora i sapori forti, ci sono le pappardelle alla lepre, insaporite con anche pancetta e chiodi di garofano. Molto tipico e particolare è anche il friccò, a base di pollo, aglio, pomodoro, rosmarino e salvia, insaporito poi con foglie di alloro, chiodi di garofano, salvia, rosmarino, bacche di ginepro e maggiorana. 

Specialita’ rare

Come ultimo abbiamo il colombaccio selvatico, detto anche “palomba”, che viene spesso cucinato allo spiedo. I pesci che si consumano invece sono soprattutto il persico reale e le anguille. Seguendo, a Norcia si celebra il contest europeo del cioccolato, noto come l’Eurochocolate, una manifestazione che ogni anno tappezza la città di Perugia di delizie e che si svolge nel mese di ottobre. Questo non è il solo evento culturale che si celebra nella zona, che è famosa anche per il festival Umbria Jazz (a Perugia a luglio), il Gubbio Summer Festival, tra luglio e agosto, e il Festival delle Nazioni, tra agosto e settembre.

Patrimonio dell’UNESCO

Inoltre, in Umbria, l'UNESCO, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura, ha dichiarato come "patrimonio dell'umanità" la città di Assisi e gli altri luoghi francescani, oltre a due luoghi come appartenenti al sito seriale "I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)" che racchiude le più rilevanti testimonianze longobarde presenti sul territorio italiano. Si tratta di luoghi turistici imperdibili, interessanti e bellissimi. Insomma, una vacanza in una casa in Umbria è perfetta per scoprire un territorio verde, ricco di piatti deliziosi e che ti sta solo aspettando. Cosa aspetti a prenotare la tua casa?

Climatologia sub-litoranea e sub-continentale 

Il clima della regione Umbria, nonostante le ridotte dimensioni, è estremamente vario a causa delle differenze di altitudine. In pianura (poche) e collina (molte) ha un clima di tipo sublitoraneo o temperato mediterraneo d'altitudine, con tipica siccità estiva, mentre nelle zone di montagna è di tipo temperato sub-continentale. Alle quote più elevate, temperato fresco, con precipitazioni spesso notevoli soprattutto in primavera ed autunno. Le temperature medie annue dei centri più importanti sono generalmente comprese fra gli 11,2°C di Norcia ed i 15°C di Terni passando per i 12,9°C di Spoleto, i 13,1°C di Perugia e i 14,2°C di Foligno.

Qualche consiglio e dato

Naturalmente l'altitudine gioca un ruolo fondamentale: Norcia, a 604 metri sul livello del mare ha una temperatura media del mese più freddo (gennaio) di circa 1,1°C mentre Perugia (493 m slm) e Spoleto (396 m slm) presentano valori di quasi 3° superiori (Perugia 4,0 °C). Per tanto, quando avrete deciso la vostra destinazione in questa meravigliosa terra, non scordate di portare con voi tutto l'occorrente per stare in comfort nella vostra casa vacanze in Umbria! Tenere in considerazione la stagione e[ uno degli aspetti fondamentali per poter godere al meglio la propria vacanza. Non fatevi cogliere impreparati e partite per questa magnifica esperienza con un bello zaino oltre che allo spirito di avventura!

Non fatevi scappare un’offerta unica come questa

Immaginate di poter godervi il caffè del mattino in una casa in campagna o in cima ad una collina, il tutto circondato da pura natura e paesaggi da lasciare senza fiato. Mettiamo caso che siate degli amanti dell’equitazione e vogliate perseguire la vostra passione anche in vacanza. Uscite di casa e vi trovate un lungo sentiero in collina. La prima cosa che volete fare è correre a cavallo e sbizzarrirvi lungo quel percorso. Con Naturehouse.it potrete avere un’abitazione nella natura proprio vicino ad un maneggio, il quale vi renderà la vita facile in caso vi troviate in una situazione simile. Non fatevi scappare un’offerta unica come questa. L’equitazione è solo un esempio, poi le attività sono molte altre. 

Un posto adatto a tutti

C’è l’arrampicata, il campeggio, la corsa, il ciclismo, il nuoto, lo skydiving, lo snorkelling, si insomma moltissime sono le attività che potrete fare in una vacanza nella natura. Se avete animali domestici non preoccupatevi, potete pure portarli appresso in base all’abitazione che scegliete. La maggior parte accetta animali o comunque sono abitazioni animal friendly.Non vi siete ancora convinti nel prenotare una casa nella bellissima Umbria con tutto ciò che ha da offrire? Belle distese colorate, bei fiumi, profumi, animali, grandi laghi con acqua dolce, cibo delizioso, balli e tradizioni tipici, natura ed ancora natura. 

A chi non piacerebbe vivere tutta questa bontà durante le proprie vacanze? 

Naturehouse.it offre la possibilità di soggiornare in una casa unica in mezzo alla natura, distanti dallo stress e dal caos cittadino, dove gli ingredienti essenziali e principali sono la calma ed il relax, il verde e il caldo che solo questa regione sa offrire. Potete decidere di andare in vacanza in Umbria da soli, con la vostra famiglia o con il vostro partner. La regione è un posto perfetto per ogni tipo di opzione perché è abilitata bene con servizi per soddisfare qualunque desiderio. Importante da ricordare è che affittare una macchina anche non è d’importanza secondaria, visto le grandi colline e salite per arrivare alle città o per muoversi in giro per la regione stessa. Allora, che state aspettando ancora? Affrettatevi e correte a prenotare la vostra vacanza dei sogni con Naturehouse.it!