Would you rather browse this website in English? Click here to switch to our English website.

Weekend Emilia Romagna

Vasto e affascinante patrimonio naturale, è un ottimo biglietto da visita che invita a trascorrere un meraviglioso, rilassante e divertente weekend Emilia-Romagna. D’altra parte, è innegabile che 15 riserve naturali, 14 parchi regionali, 1 parco interregionale e 2 parchi nazionali, rappresentino una motivazione in più per andare alla scoperta delle numerose proposte di fine settimana nell’Emilia-Romagna che sono consultabili sul sito.

Leggi di più su weekend Emilia Romagna
Per saperne di più:

Weekend in Emilia-Romagna

La regione Emilia-Romagna è perfetta per un weekend nella natura. Qui, il vasto ed affascinante patrimonio naturale offre molte attività all’aria aperta, 365 giorni all’anno, ma non mancano nemmeno le città d’arte e altri luoghi di interesse storico-culturale. La regione ospita 15 riserve naturali, 14 parchi regionali, 1 parco interregionale e 2 parchi nazionali. Sul sito, troverai proposte di ogni tipo: ville, campeggi, case al mare, bungalow, finché, appartamenti, ma anche proposte sull’Appennino, il lato montuoso Reggio emiliano.

Last minute o meno, la pagina ti permette di scegliere in base al numero di ospiti, ai comfort ed ai lussi che cerchi, alla località e a molti altri fattori. Per esempio, vuoi uno spazio solo per te, o preferisci conoscere persone del posto ed altri viaggiatori? Si tratta di scelte importanti, per vivere un weekend in Emilia-Romagna da sogno!

La natura dell’Emilia-Romagna: tra mare e montagna, paludi e boschi

Con 71 habitat di interesse europeo, con la presenza di oltre 350 di animali vertebrati e più di 2.700 specie di piante, il patrimonio offerto dalla biodiversità in Emilia-Romagna, da vedere durante un weekend, ma anche in vacanze più lunghe, è unico. Qui, troverai anche il delta del Po, luogo ideale per l’osservazione di volatili. Della complessiva flora italiana, una specie su due è presente in Emilia-Romagna, comprese una trentina di piante di interesse europeo. Alcune piante sono particolarmente belle, come la Ginestra dei carbonai, la Felce Aquilina e il Brugo Arboreo e, in quota, potrai ammirare esemplari di Ginepro, Sanguinello, Biancospino, l’Assenzio ed il Timo. Poi, prova ad individuare tutti e 26 i tipi di Orchidee qui presenti!

Anche per quanto riguarda la fauna, la regione vanta numeri importanti. Qui vivono ben duecento specie di animali di interesse comunitario, in una importante varietà di ecosistemi. Gli anfibi più particolari da cercare sono il Geotritone, il Tritone alpestre e il Tritone crestato, oltre a numerose varietà di raganelle e rane. Tra queste, la rana appenninica e quella dalmatina, oppure il particolare Colubro di Riccioli. Tra le specie di mammiferi, segnaliamo il capriolo, la volpe, il tasso, la faina, l'istrice e il lupo. In un weekend in Emilia-Romagna, prova a vederne il più possibile!

Cosa fare e cosa vedere, durante il tuo weekend in Emilia-Romagna?

Dalle escursioni a piedi, in bici o in barca, fino allo sci di fondo e di discesa. Tra le bellezze naturali che un fine settimana in Emilia-Romagna ti permette di vedere, ti consigliamo il Parco Regionale del Corno alle Scale. Si tratta di una incantevole area naturale, a metà strada tra Firenze e Bologna. Questo luogo offre il piacere di entrare a contatto diretto con una rigogliosa bellezza naturale regionale, ed è visitabile tutto l’anno. In ogni stagione, ospita eventi tipici del folklore Reggio emiliano, ma anche eventi pensati per il benessere ed il relax. Adorabile anche il Parco Regionale dell’Abbazia di Montevoglio, il più piccolo in estensione, ma con infinite ricchezze paesaggistiche e storiche. Imperdibile anche il Lago di Ridracoli, esempio assoluto di bilanciamento tra ingegneria umana e natura.

La regione è anche nota per i suoi borghi antichi, dove il tempo sembra essersi fermato. Come Gropparello, che ospita un castello medioevale, una arcaica cittadella fortificata, il tutto circondato da un parco pieno di molteplici specie di fiori e di piante.

Tra le città Ferrara è famosa per il castello, per essere una delle mete più ricche di piste ciclabili e per i suoi costanti eventi culturali, anche internazionali. Poi, Comacchio merita una visita. Qui, tra palazzi d’epoca e canali alla veneziana, ti sembrerà di essere il protagonista di un romanzo! Qui si trova anche la parte centrale del Parco del Delta del Po, quella che coincide con le Valli di Comacchio. Qui, troverai specchi d’acqua per oltre 13mila ettari, uccelli di ogni tipo, e tra questi anche alcune rarissime specie. Per esempio, qui vive la più numerosa colonia dell'Italia di fenicotteri e la sola colonia nazionale di spatole. La Stazione di Pesca Foce, dove ha sede il Museo delle Valli e dove potrai ammirare gli antichi strumenti per la cattura delle anguille, è ideale come sito per partire alla scoperta del parco in barca o a piedi.

Se hai deciso di trascorrere il tuo weekend in Emilia-Romagna nella stagione invernale, invece, sappi che qui si può sciare.In particolare, il comprensorio del Cimone vanta più di 50 chilometri di piste, uno Snow park, diversi rifugi e zone dedicate agli sciatori free ride. Il Parco del Frignano, poi, organizza tutto l’anno dei percorsi nei contesti impressionanti dell'alto Appennino, adatti anche a chi viaggia con bambini, nella maggior parte dei casi. Tra centri d’arte, villaggi antichi, mare e montagne, un weekend in Emilia-Romagna è proprio quello che ti serve!

Il clima della regione Emilia-Romagna, da scoprire in un weekend

Come sempre, l’altezza ed il mare giocano un ruolo chiave. Come scoprirai nel tuo weekend in Emilia-Romagna, il clima della regione Emilia-Romagna muta, pian piano che ci si distanzia dalla riva e ci si arrampica sulle montagne dell’Appennino. Se, lungo la costa, è per lo più di tipo sublitoraneo, man mano si trasforma in temperato subcontinentale. Per questo, offre estati calde, oltre che umide, ma anche inverni freddi, quasi glaciali. Però, se rimarrai lungo il litorale, scoprirai che il freddo estremo arriva raramente, mitigato dal mare, che rende anche più secchi e tollerabili i mesi estivi. Però, meno che altrove. Infatti, il Mar Adriatico è stretto, quindi non permette lo sviluppo di correnti molto forti. Le piogge, ed i fenomeni nevosi, sono minime in pianura, soprattutto lungo le coste, dove solo occasionalmente arriva la neve, ma tendono ad aumentare salendo in quota. Qui, gli Appennini tendono ad essere bianchi per molti mesi, soprattutto tra novembre e marzo.

Prenota adesso il tuo weekend in Emilia-Romagna, non te ne pentirai!